matteo-piccinini-regista-silver-babe-and-the-drug-dealers

La rivincita dei nerd: Silver Babe And The Drug Dealers del regista Matteo Piccinini

La nuova web-series Super Heroines In Distress del regista Matteo Piccinini con l’episodio Silver Babe And The Drug Dealers è una risposta a tutti i supereroi classici.

Sherlock Holmes, Conan il barbaro e Tarzan: cosa hanno in comune tre personaggi così diversi tra di loro? Sono tutti predecessori del nostro immaginario collettivo attuale di quello che rappresenta ora un supereroe. Tuttavia, il primo vero supereroe nasce da Jerry Siegel e Joe Shuster nel 1938, viene introdotto per la prima volta nel n.1 di Action Comics Superman. In realtà, due personaggi in costume hanno preceduto Superman, ma lui è tuttora considerato il primo supereroe in assoluto. Inizia con lui l’età dell’oro del fumetto supereroico.

Vedendo il successo di Superman, nei mesi successivi la DC Comics cavalca l’onda introducendo altri supereroi come Batman, Aquaman, Flash e ovviamente anche Wonder Woman. In parallelo, inizia a svilupparsi il filone di supereroi appartenenti alla Marvel Comics. Nasce nello stesso periodo anche la primissima parodia della Quality Comics con il lancio del personaggio Plastic Man. Si spinge in questa direzione anche il regista Matteo Piccinini con la sua nuova web-series Super Heroines In Distress. 

Silver Babe And The Drug Dealers è un web-episode che sta già spopolando su Youtube stimolando l’interesse prevalentemente di una grande fanbase maschile appassionata di supereroi. La web-series è volutamente impostata in un’ottica grottesca e di esagerazione con il desiderio di creare un prodotto finale di qualità che sia moderno ed attuale.

La protagonista Silver Babe, recitata da una splendida Daria Kolesnikova, è una supereroina alternativa, straordinaria e molto provocante. Il suo costume si rifà ai classici cosplay presentati ad eventi e fiere come il ComiconCon o il Lucca Comics&Games frequentati spesso dalla fanbase degli supereroi. La parola “cosplay” è composta da due parole inglesi, ovvero “costume” (costume) e “play” (gioco o interpretazione). Consiste nell’attività di vestirsi come un personaggio riconoscibile di un videogioco, fumetto o film e interpretarne il ruolo. Durante queste fiere si svolgono delle vere e proprie competizioni per determinare il cosplayer migliore.

Nel primo episodio della web-series Silver Babe affronta due narcotrafficanti recitati da Alessio Cherubini e Gabriele Tiziani, tutti e due attori di cinema e teatro, ma nel filmato ci mostrano anche delle ottime capacità di combattimenti simulati da veri stuntman. Il combattimento tra gli attori, in realtà, sembra realistico al punto giusto, tenendo pur sempre conto dell’esagerazione tipica dei film da supereroi e dell’accezione grottesca che il regista ha voluto dare alla web series, poiché è pur sempre una parodia.

La bravura del regista sta nel fatto che riesce a creare un prodotto di qualità da un punto di vista tecnico, sebbene le parodie in generale tendano a sottovalutare questo aspetto. In questo modo, Piccinini riesce a portare un prodotto di nicchia al di fuori della sua fanbase.

Durante le riprese il clima tra gli attori e il regista era di puro divertimento, l’intesa tra di loro ha permesso la nascita della prima puntata della web-series che continuerà ad uscire in rete, sul canale Youtube del regista Matteo Piccinini. Il finale della puntata lo fa intuire con Silver Babe che giura vendetta ai narcotrafficanti. Non resta altro che aspettare il seguito!